FIOM CGIL:« URGENTE RISPOSTA DEMOCRATICA AGLI ATTACCHI SQUADRISTI».

Riportiamo di seguito il comunicato della Segreteria Nazionale della Fiom Cgil in merito ai gravissimi fatti di Forlì e delle altre città dove i fascisti i questi giorni hanno fatto rappresaglie di vario genere.

Da sempre sosteniamo che l’avanzata squadrista di FN e dei vari gruppi neofascisti e neonazisti è ad un punto di non ritorno ed i loro comportamenti sono sempre più ricollegabili nelle metodologie del ventennio.

Assalti paramilitari alle sedi dei quotidiani oppositori, irruzioni squadriste nelle assemblee pacifiche delle organizzazioni che si occupano di migranti, botte a sindacalisti e studenti.

Il prossimo passo cosa sarà, bruciare le Camere del Lavoro e le sedi dei Partiti di sinistra?

Si ponga subito rimedio e le istituzioni preposte sciolgano immediatamente tutte le formazioni politiche e le finte associazioni neofasciste e neonaziste.

Come C.L.A. esprimiamo la massima solidarietà al Compagno Giovanni Cotugno, segretario della Fiom-Cgil di Forlì che è stato colpito con un bastone dai picchiatori di Forza Nuova, a tutta la FIOM, a Repubblica la cui sede ha subito un assalto paramilitare ed a tutte le organizzazioni antifasciste e democratiche che in questi giorni hanno subito intimidazioni ed aggressioni da parte di organizzazioni politiche che, come recita il comunicato stampa che segue, sono fuori dalla Costituzione Antifascista nata dalla resistenza.

Milano, 11/12/2017

Il Comitato Lombardo Antifascista

 

Comunicato stampa della segreteria nazionale Fiom- Cgil

URGENTE RISPOSTA DEMOCRATICA AGLI ATTACCHI SQUADRISTI

«E’ sempre più urgente una diffusa e costante risposta democratica al rinascere degli attacchi squadristi che prendono di mira i luoghi dell’informazione, della solidarietà e dell’impegno civile. Ieri Giovanni Cotugno, segretario della Fiom-Cgil di Forlì è stato colpito con un bastone dai picchiatori di Forza Nuova che hanno assalito il presidio antifascista.

Serve un impegno per contrastare e rimuovere le cause sociali e culturali che hanno determinato in Italia e in tutta Europa la riorganizzazione di forza xenofobe, razziste, neofasciste e naziste.

Forza Nuova è un’organizzazione fuori dalla Costituzione, che va subito sciolta. Serve un forte segnale da parte del Ministero dell’Interno e delle autorità competenti per fermare violenza e razzismo. La Fiom invita le lavoratrici e i lavoratori al massimo della vigilanza democratica insieme a tutte le organizzazioni antifasciste presenti sul territorio, e a questo scopo promuoverà una serie di iniziative concrete che verranno discusse nel Comitato Centrale del 14 dicembre».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...